Mercoledì, 21 Novembre 2018
CAMPAGNA DI STATO

India, 13 donne morte per le sterilizzazioni: arrestato un medico

In manette il dottore che aveva effettuato più di ottanta interventi. Da un rapporto è emerso che l'equipe aveva usato materiale e medicinali scadenti

NUOVA DELHI. La polizia indiana ha arrestato il chirurgo che sabato scorso ha sterilizzato più di 80 donne causando la morte di 13 di loro ed il ricovero per complicazioni per decine di altre. R.K. Gupta è stato arrestato ieri sera per essere interrogatorio e sarà portato oggi pomeriggio davanti a un tribunale dello Stato centrale di Chhattisgarh, spiega la polizia del distretto di Bilaspur.

Il medico avrebbe operato in cinque ore 83 donne, che erano state indennizzate con 1.400 rupie (circa 20 euro) nel quadro di un piano di sterilizzazione finanziato dallo Stato per limitare la crescita della popolazione. L'intervento consisteva in una laparoscopica per la chiusura delle tube di Falloppio, uno dei metodi più diffusi in India per il controllo delle nascite. Da un rapporto preliminare è emerso però che l'equipe medica governativa avrebbe usato del materiale e medicinali scadenti per le operazioni, avvenute in una clinica privata.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X