Domenica, 18 Novembre 2018
REGIONE

Cassa integrazione per un migliaio
di lavoratori della formazione
Si sblocca l’iter, convocati gli enti

di
La direttiva della dirigente generale Anna Rosa Corsello pubblicata venerdì scorso ha dato il via libera alle procedure.

PALERMO. Si sblocca l’iter per pagare la cassa integrazione a un migliaio di lavoratori della formazione. La direttiva della dirigente generale Anna Rosa Corsello pubblicata venerdì scorso ha dato il via libera alle procedure. Enti e sindacati sono stati così convocati presso il Centro per l’impiego di Palermo per sottoscrivere le intese istituzionali, un passaggio propedeutico all’erogazione dei fondi.

Le richieste saranno esaminate secondo l’ordine cronologico di presentazione. Così giovedì in mattinata, come comunica la Uil Scuola Palermo, toccherà alle pratiche dei lavoratori del Centro studi e ricerche, Interefop, Fondazione Cas, Enfap Sicilia, Anfe Regionale e Mediazioni. Le indennità riguarderanno solo il periodo da gennaio a luglio. Poi, dal primo agosto, una norma nazionale ha previsto che la cassa integrazione straordinaria possa essere erogata solo alle aziende private. E rispondendo a un parere del governo regionale ha chiarito che gli enti di formazione sono esclusi.

“Ma a Roma devono decidersi – dice Giuseppe Raimondi della Uil – le procedure straordinarie del ministero dell’Economia per far fronte alla crisi del Cefop hanno considerate l’ente come un’azienda privata, adesso il ministero del Lavoro per erogare la cassa integrazione considera gli enti non privati”. Un approfondimento sul Giornale di Sicilia in edicola domani.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X