Shopping alternativo, negli Usa robot al posto dei commessi

Sono anche in comunicazione wireless con un operatore umano che monitora la loro attività

NEW YORK. Per gli acquisti natalizi la catena Usa di grandi negozi di ferramenta Lowe's ha deciso di 'assumere' quest'anno due robot al posto dei commessi umani stagionali. Chiamati OSHbot, i due robot verranno impiegati sperimentalmente nell'Ochard Supply Store di San José, in California, dove potranno interagire con i clienti. OSHbot ha uno scanner e una telecamera 3D, parla diverse lingue ed è collegato in remoto a un commesso in carne e ossa che può intervenire in caso di richieste 'difficili'.

Gli OSHbot possono rispondere alle domande più semplici degli utenti e, grazie allo scanner 3D, possono anche riconoscere parti e pezzi richieste dai clienti, indirizzandoli al giusto scaffale. I robot sono anche in comunicazione wireless con un operatore umano che monitora la loro attività. Secondo Lowe's, i robot consentiranno ai commessi 'tradizionali' di dedicarsi a un livello più avanzato di assistenza, per esempio per lo sviluppo di progetti e offerte ai clienti, liberandoli dall'incombenza delle richieste più semplici.

© Riproduzione riservata

Correlati