LA GUERRA

Isis, la Turchia aiuta i curdi dell'Iraq a raggiungere Kobane

Lo ha annunciato il ministro turco degli esteri turco Mevlut Cavusoglu, aggiungendo che «le nostre discussioni su questo fronte proseguono»

curdi, Isis, Turchia, Sicilia, Mondo

ANKARA. «Aiutiamo le forze peshmerga curde ad attraversare il confine per raggiungere Kobane». Lo ha annunciato il  ministro turco degli esteri turco Mevlut Cavusoglu, aggiungendo che «le nostre discussioni su questo fronte proseguono». «Non abbiamo mai voluto che Kobane cada. La Turchia conduce diverse iniziative per impedirlo», ha detto il Cavusoglu annunciando di aver preso misure per consentire a combattenti curdi iracheni di raggiungere Kobane attraverso il territorio turco.

Nonostante le pressioni degli Stati Uniti, la Turchia finora si è rifiutata di intervenire militarmente per aiutare i curdi a resistere ai jihadisti dell'Isis in Siria. Ankara è impegnata da decenni in un conflitto a bassa intensità contro separatisti curdi del Pkk.  In Iraq e Siria il terrorismo ha toccato «dimensioni prima inimmaginabili» e i cristiani «sono perseguitati e hanno dovuto lasciare le loro case in maniera brutale», «purtroppo nell'indifferenza di tanti»: per il Papa, «questa situazione ingiusta» e «molto preoccupante» richiede «un'adeguata risposta della Comunità Internazionale».

© Riproduzione riservata

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati