ORIENTE

India, non si ferma il ciclone Hudhud: sale il bilancio delle vittime

Secondo stime della Protezione civile indiana circa 600.000 persone sono state colpite dal disastro

ciclone, Hudhud, india, vittime, Sicilia, Mondo

NEW DEHLI. È salito a 50 morti il bilancio del ciclone Hudhud che si è abbattuto una settimana fa sullo Stato orientale indiani di Andhra Pradesh. Lo scrive l'agenzia di stampa Pti.

Le operazioni di soccorso sono proseguite nei giorni scorsi e le autorità locali hanno annunciato la localizzazione nelle ultime ore di altre undici vittime. Almeno tre persone mancano ancora all'appello.

Secondo stime della Protezione civile indiana circa 600.000 persone sono state colpite dal disastro, mentre 6.000 case sono state distrutte nella fascia costiera settentrionale dal passaggio del ciclone.

Il ciclone Hudhud, nei giorni scorsi, ha causato ingenti danni a case, strade, industrie, raccolti e alla pesca per diverse centinaia di milioni di dollari, secondo una prima stima
del governo locale.

Le autorità locali, usando anche i sistemi satellitari, hanno iniziato una ricognizione delle aree devastate situate nei distretti di Visakhapatnam e di Godavari. Si stima che una casa su quattro è stata danneggiata dalle raffiche di vento che hanno raggiunto una velocità di quasi 200 km orari.

Ci vorranno diversi giorni per ripristinare la corrente elettrica e le comunicazioni telefoniche. Intanto il governatore Chandrababu Naidu ha chiesto al governo centrale di varare un piano di assistenza per la ricostruzione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati