FORMULA UNO

La Marussia contro i media: Bianchi ha rallentato prima dell’impatto

Il pilota in condizioni critiche ma stabili nel Reparto di Terapia Intensiva del Mie Medical Center di Yokkaichi

auto, formula uno, incidente, marussia, Jules Bianchi, Sicilia, Sport

LONDRA. ''Jules Bianchi stava rallentando'' prima dell'incidente di Suzuka nelle fasi finali del Gran Premio del Giappone. E' la dura presa di posizione della Marussia dopo quanto scritto dal giornale tedesco Bild secondo cui il pilota francese, ''che rimane in condizioni critiche ma stabili nel Reparto di Terapia Intensiva del Mie Medical Center di Yokkaichi'', avrebbe accelerato in regime di bandiere gialle poco prima di uscire di pista. ''Jules - tuona la scuderia russa di Formula 1 in un comunicato - rallentava mentre i commissari sventolavano le doppie bandiere gialle. Questo è un fatto inconfutabile come provano i dati della telemetria che la squadra ha trasmesso alla Fia''.

'La Marussia - prosegue la nota - è scandalizzata e in collera dopo questi articoli. Il pilota è in condizioni critiche all'ospedale e la squadra ha indicato chiaramente che la sua priorità assoluta era sostenere Jules e la sua famiglia: in queste circostanze siamo molto dispiaciuti di dover rispondere a rumors e inesattezze sulla dinamica dell'incidente. Queste accuse sono del tutto false e la squadra non aveva altra scelta. Una copia sonora e una trascrizione dei colloqui con Jules e il team sono stati trasmessi alla Fia e dimostrano che in nessun momento antecedente all'impatto la scuderia ha chiesto o suggerito a Jules di accelerare''.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati