SALUTE

Vaccini, contro l'influenza arriva anche il tetravalente

Contro il virus è importante anche una buona igiene delle mani e delle secrezioni respiratorie

cura, farmaco, Ministero, vaccino, Sicilia, Vita

ROMA. Parte questa settimana la campagna di vaccini per la stagione influenzale 2014-2015, che per la prima volta potrà contare anche sul vaccino tetravalente, che copre cioè quattro ceppi del virus influenzale, oltre a quello trivalente finora usato. L'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) ha pubblicato in Gazzetta ufficiale la determina che autorizza i vaccini anti-influenzali per quest'anno, e ricorda che il periodo indicato per la campagna vaccinale, in accordo alla Circolare del Ministero della Salute, va dalla metà di ottobre fino alla fine di dicembre.

La composizione di tutti i vaccini influenzali per il 2014-2015 segue le raccomandazioni dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) e dell'Agenzia europea dei medicinali (Ema) ed è analoga a quella dello scorso anno.  I ceppi del virus coperti dal vaccino trivalente sono il ceppo A/California/2009, quello di origine suina, rimasto stabile, il ceppo A/Texas/2012, e il ceppo B/Massachussets/2012, cui si aggiunge, per il tetravalente il ceppo B/Brisbane/2008.  La protezione indotta dal vaccino comincia circa dopo due settimane dalla vaccinazione e dura per un periodo di sei-otto mesi, per poi decrescere. Oltre all'uso dei vaccini e di eventuali antivirali, per limitare la diffusione dell'influenza, è importante, ricorda l'Aifa, una buona igiene delle mani e delle secrezioni respiratorie.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati