OCEANO INDIANO

Aereo Malaysian Airlines scomparso, simulatori di volo: esaurì carburante

Le indagini sul volo MH370 Kuala Lumpur-Pechino. Il velivolo sarebbe precipitato a spirale fuori controllo

aereo, Malaysian Airlines, scomparso, volo, Sicilia, Mondo

SYDNEY. L'aereo della Malaysian Airlines scomparso l'8 marzo scorso con 239 persone a bordo, mentre volava in direzione opposta alla sua rotta, sarebbe precipitato a spirale fuori controllo nell'Oceano Indiano, quando i motori sono rimasti senza carburante. È quanto indicano i 'simulatori di fine volo', secondo l'ultimo aggiornamento dell'Australian Transport Safety Bureau, che dà un'idea degli ultimi momenti del volo MH370 Kuala Lumpur-Pechino.

"I dati del simulatore indicano l'esaurimento del carburante nel motore di destra, seguito da arresto della combustione del motore sinistro senza input di controllo", spiega il rapporto. "Secondo questo scenario, l'aereo sarebbe disceso a spirale verso sinistra, finendo in acqua entro una distanza relativamente ridotta, dopo il completo esaurimento del carburante nei motori", aggiunge.

Sono riprese da pochi giorni le ricerche dell'aereo, interrotte per l'inverno australe, a cui partecipano tre navi specializzate. I veicoli sottomarini collegati con le navi cercano in un'area più a sud dell'Oceano Indiano di quanto in precedenza previsto, dopo che gli analisti, avendo raffinato l'analisi dei dati satellitari, hanno aggiornato le conclusioni sugli ultimi movimenti del velivolo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati