Sicilia, Catania, Cronaca
SANGUE SULLE STRADE

Biancavilla, Salvatore Gagliano: mio figlio morto in un incidente per nulla autonomo

di
Ricorrente l’indiscrezione della presenza di una Mini Cooper,che ha tagliato la strada al centauro

BIANCAVILLA. Appello di Salvatore Gagliano perché chi ha visto parli per dare un indirizzo alle indagini relative alle responsabilità circa la morte del figlio, avvenuta a causa di un incidente stradale. "Chiedo a chi sa e ha visto qualcosa, di passarsi la mano sulla coscienza e parlare. Faccio appello a chi possa fornire elementi utili per aiutare le forze dell'ordine a risalire alla verità. Sono un padre addolorato, vivo da due mesi con questo pensiero fisso, non ce la faccio più".  Antonio Gagliano ha perso la vita due mesi fa in via Cristoforo Colombo, a seguito di un incidente mentre si trovava alla guida della sua moto. In sella con lui c’era la moglie, rimasta ferita ed ancora in fase di riabilitazione, dopo un delicato intervento ad un ginocchio. La donna, però, ha ricordi confusi di quella tremenda sequenza, non ricorda sostanzialmente nulla.

I familiari non credono alla versione ufficiale secondo la quale Antonio Gagliano abbia perso autonomamente il controllo della propria moto. Lo sanno esperto centauro.
"Fin da quella maledetta notte - dice Salvatore Gagliano — si sono susseguite voci di un'auto, che avrebbe tagliato la strada a mio figlio, inducendolo a perdere il controllo della propria moto; voci che i ragazzi accorsi sul posto si scambiavano nell’immediatezza dell'incidente, voce che mi sono state confermate da più persone, compreso una guardia particolare giurata. Mi è stato detto, in particolare, che sarebbe stata una Mini Cooper a venire addosso a mio figlio e a mia nuora. Quella sera lui e la moglie stavano tornando a casa dopo una serata con amici in piazza e tutti giurano che non aveva abusato o esagerato con l'alcool. Anche sua moglie mi ha assicurato che non andavano a grande velocità. Casa sua, poi, è distante poche decine di metri dal luogo dell'incidente". Salvatore Gagliano per cercare di fare luce sul giallo si si è affidato all'avvocato Maurizio Di Bella. Alcuni rilievi tecnici di parte effettuati da un consulente, dimostrerebbero che qualcosa non quadra nella ricostruzione ufficiale della dinamica dell’incidente.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati