Mercoledì, 12 Dicembre 2018
OMICIDIO

Picchiato a morte durante lite a Roma
Fermato un minorenne

A chiarire le cause della morte del ragazzo straniero, un incensurato disoccupato che si trovava nel nostro Paese con regolare permesso, sarà l'autopsia

Un ragazzo straniero di 28 anni è stato picchiato a morte da un 17enne durante una lite in strada la scorsa notte a Roma, nel quartiere di Torpignattara. È accaduto intorno alla mezzanotte in via Ludovico Pavoni. Il 17enne romano è stato fermato dai carabinieri con l'accusa di omicidio preterintenzionale. Sulla vicenda indagano i militari della stazione di Torpignattara e del Nucleo operativo della compagnia Casilina.

Sarebbe stato aggredito a calci e pugni. È quanto avrebbero riferito alcuni testimoni agli investigatori. Una ricostruzione che si discosta con le parole del minorenne che ha detto di aver dato un unico pugno reagendo ad un sputo ricevuto.

A chiamare i soccorsi alcuni cittadini del quartiere. A chiarire le cause della morte del ragazzo straniero, un incensurato disoccupato che si trovava nel nostro Paese con regolare permesso, sarà l'autopsia che verrà effettuata nelle prossime ore all'Istituto di Medicina Legale dell'Università La Sapienza. Ancora da identificare, invece, il ragazzo che era insieme all'arrestato quando ieri sera hanno incrociato la vittima che, ubriaca, infastidiva i passanti con urla e schiamazzi.

© Riproduzione riservata

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X