Venerdì, 21 Settembre 2018

Alla scoperta della Sicilia barocca
Un tuffo nell’arte da Militello a Noto

Un tour partirà dalla Val di Catania, dove si potranno ammirare l'antica abbazia di San Benedetto e il museo di San Nicolò. A Siracusa spazio all’età neoclassica con visite al parco archeologico Neapolis
Sicilia, Tempo libero

PALERMO. Due perle del barocco siciliano. La Val di Catania e la Val di Noto. Le associazioni turistiche Sicilyit e Sicilia Vacanza organizzano delle giornate alla scoperta dell’arte barocca che caratterizza l’Isola. L’associazione Sicilyit prepara un tour per ammirare Militello in Val di Catania. Il viaggio partirà dall'abbazia di San Benedetto, fondata nel 1614 da don Francesco Branciforte e dalla moglie Giovanna d'Austria. Gli appassionati della cultura potranno anche vedere le opere del museo d'Arte sacra di San Nicolò, nato nel 1985, e la chiesa Madre San Nicolò e Santissimo Salvatore, luogo di culto che venne ricostruito dopo il terremoto del 1693. Si potrà ammirare anche il Santuario di Santa Maria della Stella, anch’esso distrutto dal terremoto del 1693, poi ricostruita nel 1722. Al famoso architetto-scultore Giuseppe Ferrara fu affidato l'intaglio della facciata nel 1724. Il lavoro fu completato solo nel 1741.
Ma il viaggio verso le bellezze architettoniche del barocco siciliano nella Val di Catania, non finisce qua. Si potranno, infatti, scattare delle fotografie davanti all’affascinante fontana della Ninfa Zizza. Chi volesse partecipare al tour organizzato dall’associazione turistica Sicilyit, può contattare Alfredo Petralia al numero 331 46 51 238 o Alfio Monaco al 333 30 87 198. Inoltre, si può anche inviare una mail agli indirizzo di posta elettronica,info@sicilyit.it o etnaportal@gmail.com. A regalare numerosi «gioielli d’arte» è anche la Val di Noto. L’associazione turistica, Sicilia Vacanza, infatti, organizza una tre giorni alla scoperta delle splendide città barocche, che sono patrimonio dell’ umanità. Secondo il percorso dell’associazione il primo giorno sarà dedicato eccezionalmente all’età classica, si visiterà Siracusa, il parco archeologico della Neapolis.
Il tour continuerà con il grandioso teatro Greco, risalente al V secolo a.C.. Uno dei teatri greci meglio conservati in assoluto. Sempre a Siracusa si trova il Museo archeologico Regionale, Paolo Orsi. Splendide e raffinate le piazze di Siracusa, tra cui piazza Duomo, la piazza centrale della città, sul quale si affacciano magnifici palazzi barocchi: il Palazzo Municipale, il Palazzo Arcivescovile, il Palazzo Beneventano del Bosco e la Chiesa di Santa Lucia alla Badia, dedicata a Santa Lucia, patrona della città. Il secondo giorno sarà dedicato alla visita di Avola ,Noto, Modica e Ragusa Ibla. Noto sarà la prima tappa del tour. Questa cittadina ospita una delle strade più belle di tutta la Sicilia, Corso Vittorio Emanuele, un viale pedonale sul quale si affacciano splendidi palazzi e chiese barocche. Sul lato nord della città, in cima a una monumentale scalinata, si erge la Cattedrale di San Nicolò, in stile barocco e neoclassico.
L’unico edificio che si potrà visitare anche all’interno è Palazzo Nicolaci, famoso per le decorazioni dei suoi balconi in ferro battuto, sostenuti da sei artistici mensoloni raffiguranti sirene, grifoni, cherubini, centauri, sfingi ed altre figure mitologiche. Da Noto l’itinerario prosegue in direzione Modica. La città è divisa in due parti: Modica Alta e Modica Bassa. I monumenti principali di Modica Bassa sono: la cattedrale di San Pietro, in corso Umberto, la cattedrale del Carmine, in piazza Matteotti e il piccolo teatro Garibaldi, sempre in Corso Umberto I. Ma è nella parte alta che si trovano gli edifici barocchi più prestigiosi, tra cui la chiesa di San Giorgio e la chiesa di San Giovanni Evangelista. Chi volesse invece, partecipare al tour dedicato al barocco nella Val di Noto, può consultare il sito www.siciliavacanza.it.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X