Venerdì, 21 Settembre 2018

Piano giovani, il dirigente: irregolari 800 tirocini

Il presidente Crocetta prova a salvare tutti i 1.600 posti assegnati, ma Silvia frena: la relazione di Ingroia li considera nulli
Sicilia, Cronaca

PALERMO. «Difficile salvare i tirocini assegnati il 5 agosto»: il nuovo dirigente della Formazione, Gianni Silvia, è già al lavoro per risolvere il rebus del Piano giovani. Ufficialmente non si è ancora insediato, lo farà domani. Ma dal momento sua nomina, ratificata giovedì scorso dalla giunta regionale, Silvia sta già passando ai raggi X le carte. Da un lato c’è il presidente della Regione, Rosario Crocetta, che ha detto di voler salvare tutti i 1.600 tirocini assegnati nei due clic-day del 14 luglio e del 5 agosto. «In linea di principio tutti quelli che hanno ottenuto un tirocinio devono mantenerlo», ha detto Crocetta. Dall’altro ci sono le carte: c’è il nuovo bando, datato 18 agosto, che di fatto azzera tutto e rimette in ballo i posti; e c’è soprattutto la relazione di Sicilia e-Servizi secondo cui il 5 agosto «il 54 per cento degli utenti non ha avuto la stessa pari opportunità di concorrere all’aggiudicazione delle prime 800 posizioni premiate» perché gli strumenti informatici erano inadeguati.



ALTRE NOTIZIE NELLE PAGINE DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X