Domenica, 18 Novembre 2018

VOCI DALLA CITTA'. Isola delle Femmine, l’assedio della spazzatura

RIFIUTI
SMS FIRMATO DA PIAZZA RUSSIA

Siamo i cittadini di piazza Russia e Via Giulio Bonafede, vorremmo segnalarvi la problematica inerente lo stato di abbandono in cui versa la nostra strada e la zona antistante. (Foto 3). Dopo svariate segnalazioni constatiamo che nulla si è fatto. Inoltre, l'inciviltà di molti palermitani sta causando il peggioramento drastico della situazione. Oltre alla presenza dei rifiuti, non abbiamo l'illuminazione pubblica e ci mancano i marciapiedi.

MICHELANGELO LO VERDE
DA VIA HAZON

Vivo in via Azolino Hazon (Brancaccio), vorrei segnalare che qui e in via Salvatore Benfratello gli spazzini non passano quasi mai. In entrambe le vie vi sono anche marciapiedi divelti, pericolosi per i passanti.

SMS FIRMATO
DA CARDILLO

A Cardillo, zona bar Gardenia, mancano i contenitori della raccolta differenziata. Quando andiamo in zone limitrofe, i residenti di quelle zone protestano.

MAURIZIO CASTAGNETTA
DA VIA DELLA LEVA

In via della Leva, zona Arenella, c’è tanta paura tra i residenti per la presenza di ratti che «passeggiano» lungo il muretto che costeggia la spiaggia e sulla strada. Si chiede alla Rap di intervenire immediatamente con una derattizzazione e una disinfestazione perché i bambini non possono nemmeno giocare in spiaggia.

MAURO MIMMO
DA ISOLA DELLE FEMMINE

A Isola delle Femmine la spazzatura fa da padrona.

DANIELA INDOVINA
DA MONDELLO

Segnalo l'assoluto degrado di alcune vie piene di piccola immondizia gettata dai bagnanti per terra che posteggiano alla disperata. Ma perché piazza Caboto viene pulita regolarmente e le altre strade di Mondello, no. E siamo nel periodo estivo! Chi è il responsabile?

LUISA SPADARO
DA VIA IMERA

La «lunga» discarica alle spalle del Palazzo Reale. La periferia è definitivamente dimenticata, anche se si trova a pochi passi da monumenti e importanti siti cittadini, come il Palazzo Reale. Basta spostarsi di qualche metro per trovare un degrado mai visto prima: discariche a cielo aperto e rifiuti abbandonati in ogni angolo della strada, in questo caso la via Imera. Anche gli spazi a ridosso delle scuole non vengono risparmiati, come quelli finto-verde (perché in abbandono da anni) intorno la scuola media Bonfiglio. Una cinquantina di metri più avanti si apre una discarica a cielo aperto, sullo sfondo il Palazzo dei Normanni.

VERDE
GIUSEPPE LI CAUSI
DA PIAZZA FRANCHI E INGRASSIA

Dedicata a due mostri sacri del cinema comico italiano eppure lasciata nel degrado. È piazza Franco Franchi e Ciccio Ingrassia, alle spalle del teatro Biondo. Una piazza che ha bisogno di continue cure e attenzioni. Spesso in quest'area del centro storico si forma una discarica a cielo aperto e i barboni fanno i loro bisogni nella villetta. Ma dopo la protesta dello scorso sabato sera, l'amministrazione ha mosso qualcosa. Speriamo che la piazzetta possa avere quest'aspetto per sempre.

(È stata ripulita la villetta adiacente la piazzetta Franchi e Ingrassia, alle spalle del Teatro Biondo. Il personale della Rap ha liberato la villetta dal materiale ingombrante, mentre gli operai della Gesip, coordinati dal settore Ville e Giardini, hanno iniziato i lavori di potatura degli alberi e per la sistemazione del giardino. Un commerciante che aveva buttato all'interno della villetta molti rami secchi è stato sanzionato dalla polizia municipale. «Ringrazio le maestranze comunali - ha detto il sindaco Leoluca Orlando (nella foto) - per aver nuovamente ripulito questa villetta del centro storico. Mi appello però anche a tutti i palermitani perché aiutino il Comune a far rispettare l’ambiente nella nostra città». La pulizia della villetta era stata chiesta anche dal consigliere della prima circoscrizione Gioacchino Tramuto).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X