Venerdì, 21 Settembre 2018

Passeggiare... raccontando la città: è Palermo aperta a tutti

PALERMO. Passeggiare per il centro storico del capoluogo siciliano, raccontando la Palermo d’altri tempi. È l’ultimo appuntamento di «Passeggiare raccontando», organizzato dall’associazione «Palermo aperta a tutti». Così dopo aver ammirato, nei giorni scorsi, via Roma con immagini e memorie della città dei primi del ‘900 e dopo aver visitato la Kalsa, in particolare piazza Magione e via Alloro di notte, sabato 2 agosto sarà possibile percorrere il Cassaro, la strada più antica di Palermo, in notturna. Da Porta Nuova a Porta Felice seguendo le stelle: è ciò che si potrà fare durante l’affascinante percorso. L’obiettivo è quello di riappropriarsi di quello che fu il più antico asse viario della città. Ma non ci si limiterà solo a usare la vista per godere dei «gioielli d’arte» che si incontreranno durante la passeggiata, ma anche anche le orecchie: si racconteranno storie e aneddoti che sono rimasti nella cultura palermitana. Si partirà dal piano della Cattedrale per proseguire verso il teatro del Sole fino a giungere, infine, a Porta Felice: saranno le tappe fondamentali della lunga passeggiata. Una manifestazione che turisti e amanti dell’arte e della cultura non possono perdersi. L’appuntamento con l’associazione «Palermo aperta a tutti» è fissato per sabato 2 agosto alle ore 21, sotto Porta Nuova dal lato di villa Bonanno. È necessaria la prenotazione. Basta telefonare all’associazione al numero 3282268461 oppure inviare una mail all’indirizzo di posta elettronica, palermoapertaatutti@gmail.com. La passeggiata, inoltre, sarà organizzata in modo da far partecipare anche persone disabili.  Au.F.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X