Martedì, 18 Settembre 2018

Ferragosto all’insegna del risparmio
Siracusa e Ragusa le mete più ambite

In tempo di crisi le vacanze sono cambiate. Il budget si è totalmente dimezzato e così siciliani e turisti stranieri optano per le vacanze brevi, di quattro o cinque giorni

PALERMO. La settimana di Ferragosto per le vacanze? È sparita. Parola delle agenzie turistiche del capoluogo siciliano. Le vacanze, infatti, durante il periodo estivo più atteso dell’anno, si sono ridotte: se prima si prenotava un viaggio per l’intera settimana del Ferragosto, oggi si preferisce stare fuori 4 o 5 giorni. In tempo di crisi le vacanze dei siciliani sono cambiate. Il budget, infatti, si è totalmente dimezzato. Quindi, una settimana fuori dall’Italia ma anche in Sicilia, diventa un lusso. E così meglio risparmiare e stare in vacanza 4 notti e 5 giorni. «Quest’estate la gente ha optato per i soggiorni brevi. Il motivo? I soldi a disposizione da spendere per le vacanze del Ferragosto - spiega Salvo Cambria, titolare dell’agenzia turistica di Palermo Conca d’Oro viaggi, con sede a piazza Indipendenza -. Anche gli albergatori hanno capito che devono adattarsi a questa richiesta della gente e hanno già cominciato a vendere i soggiorni brevi, anziché attendere, come ogni anno, il periodo post Ferragosto». Mancano i soldi ma la voglia di vacanza rimane. Dopo un intero anno di lavoro e di vita frenetica e stressante, i siciliani sentono la necessità di staccare la spina e rilassarsi. Anche quest’anno le mete scelte sono tutte località balneari. Siracusa, Ragusa e Messina le città dell’Isola più scelte per il Ferragosto sia dai siciliani sia dai visitatori stranieri. «I clienti hanno tutti scelto le belle spiagge che si trovano principalmente nelle città di Siracusa, Ragusa e Messina - afferma Salvo Cambria -. Ma la richiesta che più mi è stata fatta per questo Ferragosto è, oltre a mare e sole, la possibilità di muoversi, di fare escursioni, di vsisitare qualche museo. Ecco perché Messina, Ragusa e Siracusa sono anche le città preferite. Sono tre località, infatti, che oltre ad avere un mare splendido, danno anche la possibilità di visitare numerosi siti archeologici o fare delle escursioni, come nel caso delle isole Eolie nel Messinese». Ma anche i litorali trapanese e catanese offrono per il Ferragosto maggiore scelta. «Trapani e Catania si sono adeguate con promozioni convenienti soprattutto per le famiglie - fanno sapere dall’agenzia Ausoniaviaggi di Palermo -. La meta italiana maggiormente scelta è la Puglia. Addirittura sono gli stessi clienti a richiederla».
A non tramontare mai sono le crociere. «Le crociere sono sempre richieste, anche per questo periodo del Ferragosto - dicono da Ausoniaviaggi -, in particolare nel Mediterraneo e nel nord Europea». Ma nonostante il budget ridotto, c’è anche chi ha optato per un meta all’estero. A volte scegliere le vacanze fuori dall’Italia può persino costare meno. «Chi ovviamente ha prenotato la vacanza in questi ultimi giorni ha trovato costi elevati; chi invece, l’ha fatto prima, ha sicuramente risparmiato, in particolare se ha scelto mete estere - afferma ancora Salvo Cambria -. Spagna, Croazia, Grecia, Bulgaria e Tunisia sono state le località estere preferite dai siciliani per trascorrere il Ferragosto fuori, sempre però, per vacanze di massimo 4 notti e 5 giorni. La Tunisia in particolare è tornata di nuovo tra le più richieste e il motivo credo sia legato soprattutto ai costi accessibili per tutti».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X