Mercoledì, 19 Settembre 2018

Manovra, la presidenza dell’Ars ferma il maxiemendamento del governo

Sicilia, Politica

PALERMO. Colpo di scena nella maratona all’Assemblea regionale per approvare la Finanziaria. La Presidenza dell’Ars ha “stralciato” il maxi emendamento del governo che prevedeva tutta una serie di interventi aggiuntivi tra ipotesi di sanatorie, stabilizzazione di precari e abolizione della clausola di salvaguardia che tutela i 1.800 dirigenti regionali.
“Le norme – spiega Marco Falcone, capogruppo di Forza Italia all’Ars – torneranno nelle commissioni di merito”. Resta invece in piedi il testo che finanzia numerosi enti della ex tabella H, l’elenco di associazioni culturali e di volontariato sponsorizzate dai vari deputati. Oggi la manovra dovrebbe essere incardinata, quindi scatterà il termine per gli emendamenti che scadrà venerdì. A quel punto inizierà la discussione generale e da lunedì partirà la corsa contro il tempo per esitare la manovra entro il 31 luglio quando Palazzo dei Normanni chiuderà le porte per i lavori di ristrutturazione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X