Lunedì, 24 Settembre 2018

È duello col Genoa per Rigoni, sfuma Maietta

Mercato rosanero. Bianchi manda altri segnali, ma la trattativa col Bologna non decolla. L’affare Ceccherini si complica
Sicilia, Qui Palermo

PALERMO. Continuano i segnali di Rolando Bianchi al Palermo. Il centravanti sarebbe ben felice di giocare in Serie A coi rosanero nella prossima stagione, ma al momento l'affare non viene trattato come una priorità dai rosanero. Il calciatore viene da una stagione difficile, retrocesso col Bologna, tanto che il Palermo al momento non sembra del tutto convinto. Acquistare un attaccante in questo momento non è il primo pensiero di Ceravolo, ma il rischio è che la folta concorrenza possa anticipare il club siciliano trovando l'accordo col Bologna e col giocatore. L'Atalanta, che vorrebbe riportare l'attaccante nella sua Bergamo, e l'Olympiakos gli offrono la possibilità di giocare la Champions League. Nella massima competizione europea per club potrebbe giocare anche l'altro osservato speciale dei rosa, Facundo Ferreyra. Lo Shakhtar Donetsk, infatti, non vuole cedere di un millimetro e si aspetta che a giorni il calciatore ritorni ad allenarsi con la squadra, ignorando le attenzioni che diversi club, tra cui il Palermo, hanno mostrato nei confronti dell'argentino scappato dall'instabilità politica dell'Ucraina orientale.
Nel frattempo sfuma la pista che porta a Domenico Maietta, ufficialmente un giocatore del Bologna. Sempre per la retroguardia si registra l'inserimento deciso del Cesena per il centrale del Livorno Federico Ceccherini, seguito anche dal Genoa. Proprio il «Grifone» è la principale rivale nella corsa per Luca Rigoni, col Chievo che sta già pensando a «metabolizzare» la sua cessione. Per quanto riguarda il mercato in uscita, si registra l'ufficialità del prestito al Melfi del capitano della formazione Primavera dei rosa, Dario Giacomarro, e quella del passaggio di Gianluca Di Chiara, che torna al Catanzaro dopo il prestito dello scorso anno. Per lui stavolta la formula del trasferimento è quella della cessione a titolo definitivo. L'esterno mancino ha già raggiunto i calabresi in ritiro ad Assisi. Addio a titolo definitivo anche per Mauro Bollino, ai dettagli col Foggia per la firma di un biennale.W. A.
ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X