Sabato, 17 Novembre 2018

Eni, polemiche per l'assenza dell'azienda nella riunione della commissione Ars

Sicilia, Economia

PALERMO. La commissione Attività produttive dell'Ars si è riunita questa mattina in Sala Rossa, a Palazzo dei Normanni, per discutere del futuro dello stabilimento Eni di Gela (Cl), ma all'incontro non si sono presentati i rappresentanti dell'azienda. Un'assenza, questa, criticata dal presidente della commissione Bruno Marziano (Pd) che ha parlato di un «immotivato e incomprensibile sgarbo istituzionale». «Hanno mandato un fax poco fa, dicendo che era già stato inviato il 18 luglio - ha detto Marziano, incontrando i giornalisti a margine della riunione - qui non facciamo vertenze, proprio per questo l'Eni avrebbe dovuto partecipare a questo tavolo: la politica ha il diritto, ma anche il dovere di occuparsi degli investimenti di un'azienda così importante in Sicilia».


Nel fax i resposnabili dell'Eni hanno comunque comunicato la disponibilità a partecipare ad un nuovo incontro all'Assemblea regionale. Alla riunione in commissione ha partecipato, fra gli altri, l'assessore alle Attività produttive Linda Vancheri: «la discussione in terza commissione è importante - ha detto - ma poi la commissione non dovrà portare avanti il tavolo come se fosse una vertenza, le istituzioni devono essere 'garantì, non bisogna confondere i ruoli». In merito all'assenza dei rappresentanti dell'azienda all'incontro di oggi, Vancheri ha detto: «Eni presenterà il piano industriale il prossimo 30 luglio a Londra, è un piano internazionale che riguarda anche la Sicilia e la raffineria di Gela. L'assenza di oggi è stata comunicata con un fax, sono certa che dopo la presentazione del piano industriale ci saranno altre occasioni di confronto».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X