Domenica, 23 Settembre 2018

Dalla spiaggia rossa di Panarea
Il romantico tour del tramonto

Partenza il 3 agosto da Milazzo alla scoperta delle acque blu. Prima tappa: approdare sulla costa frastagliata, ricca di insenature e suggestivi scorci della baia Cala Junco
Sicilia, Tempo libero

PALERMO. Godere delle splendide acque blu delle isole siciliane e a fine giornata fotografare lo spettacolo che offre la natura: il tramonto. È lo scopo del tour in barca che si chiama, «Fotografando il tramonto», organizzato dall’associazione «Il mio territorio». L’appuntamento è previsto per il tre agosto a Milazzo alle ore 10:30.
La prima tappa è la piccola isola di Panarea. Un luogo ideale per chi ama rilassarsi in un angolo di paradiso immerso nel blu. Ma non solo. È perfetta per gli amanti di una costa frastagliata, ricca di insenature e scorci suggestivi. Non può mancare, inoltre, la visita alla spiaggia situata nei pressi del villaggio preistorico di Punta Milazzese a sud-ovest del molo di San Pietro, Cala Junco. Probabilmente la spiaggia veniva utilizzata ai tempi del villaggio preistorico come darsena. La baia che la compone è a forma di anfiteatro delimitato ai lati da stravaganti formazioni rocciose che creano così una piscina naturale. Questa cala viene definita, da sempre, come una delle più belle non solo dell’isola ma dell’intero arcipelago. Lo scenario che maggiormente lascia spesso i visitatori a bocca aperta sono le strabilianti colorazioni che assumono le acque che la bagnano. Colorazioni che variano dal verde smeraldo, al turchese al blu intenso. «Partiti da Milazzo ci porteremo su Panarea, dove visiteremo la bellissima baia di Cala Junco - spiega il presidente dell’associazione Fabrizio D’Andrea - sopra la quale si trova il villaggio preistorico di Capo Milazzese per poi sostare a Cala Zimmari per un magnifico bagno». Dopo un tuffo nelle acque di Cala degli Zimmari, l’unica spiaggia sabbiosa dell’isola di Panarea, che viene anche chiamata spiaggia rossa per il suggestivo colore del suolo che assume appunto tonalità rossastre, si darà inizio al giro degli isolotti.
In particolare si ammirerà l’isolotto, Lisca Bianca, situato a soli 3 chilometri a est di Panarea. Venne utilizzato un tempo come cava di allume e al suo interno si può visitare la famosa Grotta degli Innamorati. La leggenda narra che gli innamorati che si baciano dentro la grotta, rimarranno uniti per tutta la vita. Quindi in questo caso un bacio è per sempre. Appena fuori dalla grotta fa il suo ingresso un mare limpido e cristallino che, con le sue acque color verde smeraldo, affascina ancor di più i turisti che ammirano questo luogo, già di per sé incantevole e molto suggestivo. «Ripartiremo per il giro panoramico tra gli Isolotti, visitando la grotta degli innamorati, fino a giungere al porto di Panarea - afferma D’Andrea -. Si potrà fare una passeggiata per le viuzze ricche di negozi, visitando anche il villaggio preistorico. Nel pomeriggio partiremo poi alla volta di Stromboli per fare anche una passeggiata tra i negozi, visitare i magnifici giardini, e per chi volesse, fare un bagno nelle acque color cobalto».
Al tramonto è fissato l’arrivo a Strombolicchio, una piccola isola vulcanica, piena di scogli e a forma di castello medioevale. «Immortalare questi momenti è un’esperienza splendida che da forti emozioni - continua Fabrizio D’Andrea - soprattutto per chi ama la natura».
In notturna direttamente dall'imbarcazione sarà possibile ammirare la fantastica sciara del fuoco, ripido pendio, formato di lava, lapilli e scorie incandescenti, che dal cratere dello Stromboli scende fino al mare. Il rientro è previsto alle ore 23.30 al porto di Milazzo. Chi volesse partecipare al tour può consultare la pagina facebook «Il mio territorio».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X