Giovedì, 20 Settembre 2018

La Regione condannata a 25 nuove assunzioni

Sicilia, Cronaca

PALERMO. Condannata ad assumere. La Sas, una delle partecipate più grandi della Regione, dovrà fare un contratto a tempo indeterminato a 25 ex precari della Multiservizi che non erano stati confermati quando la società venne fusa con Biosphera. La condanna, emessa venerdì dal Tribunale di Palermo, prevede anche l’erogazione di arretrati e di un risarcimento danni pari a 9 mensilità. E apre la strada ad altri 80 ricorsi analoghi che arriveranno a sentenza in autunno. Un colpo da Ko per la società che conta già 2 mila dipendenti. I precari che avevano lavorato per Multiservizi erano circa 215, tutti entrati grazie a contratti stipulati dalla società con agenzie di lavoro interinale. Contratti che dal 2007 al 2009 furono regolarmente rinnovati malgrado - segnala da tempo la Corte dei Conti presieduta da Maurizio Graffeo - ci fossero direttive del governo per bloccare ogni forma di assunzione alla fine del 2008.


ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X