Venerdì, 16 Novembre 2018

Gela come Termini più degli scontri valgono i tavoli

Sicilia, Editoriali

In entrambi i casi la reazione della politica e del sindacato in Sicilia è stata la medesima: da qui lo stabilimento non si muove! E sappiamo tutti come è finita a Termini Imerese.
Assemblee, tavoli ministeriali, blocchi e proteste, anche clamorosi, possono trovare legittimazione nel diritto al lavoro, ma non possono rappresentare la risposta unica e facile ad un problema complesso. Il mondo dell'energia richiede analisti raffinati, forze politiche costantemente sul pezzo e sindacati preparati e consapevoli.


LEGGI IL COMMENTO COMPLETO NELLE PAGINE DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X