Sabato, 17 Novembre 2018

Dal macco ai cannoli, la Sicilia del buon gusto

Sono 235 i riconoscimenti assegnati alle varie specialità, tra le quali ben 65 sono prodotti della terra. Chiarelli: «Un parimonio inestimabile»
Sicilia, Economia

PALERMO. Che la Sicilia sia una roccaforte del buon cibo è opinione comune, tra chi ci vive e chi ci viene in vacanza. Ieri, però, ad inserirla nella «top ten» delle regioni italiane con il maggior numero di specialità alimentari tradizionali ci ha pensato l'assemblea nazionale della Coldiretti, che a Roma ha tracciato la mappa del patrimonio enogastronomico che si può - o si «deve» - gustare nel corso di quest'estate appena cominciata.
Con 235 «bandiere del gusto» - così si chiamano i riconoscimenti assegnati ai prodotti migliori di ogni regione -, la Sicilia si è aggiudicata il decimo posto della classifica che conta, in totale, 4.813 specialità alimentari tradizionali (115 in più dello scorso anno, ndr).

ALTRE NOTIZIE NELLE PAGINE DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X