Mercoledì, 21 Novembre 2018

Villafranca Sicula, sondaggio per proporre una legge per i giovani

VILLAFRANCA SICULA. Una proposta dilegge a iniziativa popolare scritta dai giovani per i giovani in materia dilavoro, studio, svago e salute. Un documento unico per tutta la Sicilia, redatto in articoli da un gruppo di under 30, sarà presentato nei prossimi mesi ai consigli comunali con l’intento di ottenerne l’approvazione. Un traguardo da raggiungere attraverso il progetto Muoviti, promosso dal comune di Villafranca Sicula nell’ambito del programma Gioventù in azione, che ha già iniziato a percorrere la sua strada e a coinvolgere tanti giovani pieni di voglia di fare e di cambiare. L’iniziativa prende spunto dalla legge regionale 10 febbraio 2004, n. 1 “Disciplina dell'istituto del referendum nella Regione Siciliana e norme sull'iniziativa legislativa popolare e dei consigli comunali o provinciali” che consente a tutti i cittadini siciliani di proporre un disegno di legge. Muoviti concentrerà la sua attenzione sul lavoro, lo studio, lo svago e la salute: per tutto il periodo estivo, i giovani siciliani potranno avanzare le proprie proposte sia in strada, grazie agli appuntamenti previsti dal progetto, sia online attraverso il sito www.muovitisicilia.eu. A settembre, il momento conclusivo delle attività con un meeting di tre giorni in cui 70 giovani s’incontreranno per scrivere il disegno di legge.

“Non si può parlare di politiche giovanili senza aver prima ascoltato i giovani – afferma il sindaco di Villafranca Sicula, Domenico Balsamo -. Con questo progetto vogliamo dare voce ai ragazzi per conoscere le difficoltà che affrontano e accogliere i loro suggerimenti persuperarle, per contribuire a migliorare la loro condizione attraverso proposte concrete. Il traguardo è ambizioso e la strada è lunga - aggiunge - ma la volontà e l’impegno per andare avanti non mancano”.

Per arrivare alla stesura del disegno di legge, Muoviti prevede una serie di iniziative che vedranno protagonisti i giovani. Il primo passo è stato il weekend organizzato in collaborazione con l’associazione per la Mobilitazione Sociale onlus di Palermo per la formazione del team che da luglio a settembre attraverserà le nove provincie siciliane per incontrare i coetanei e raccogliere idee e proposte utili a migliorare la situazione lavorativa in Sicilia e il sistema della formazione, a promuovere la salute e a trasformare il tempo libero in tempo utile. Contestualmente è partito un ciclo di videointerviste in cui i giovani hanno avanzato delle proposte sui temi più cari alle politiche giovanili, mettendoci la faccia.

“Noi, - continua il sindaco - vogliamo sperimentare la partecipazione attiva. Proveremo a redigere e a raccogliere le firme necessarie per presentare la proposta di legge. Ma sono sicuro che a prescindere da questo risultato, arriveranno tante proposte utili per promuovere le politiche giovanili in Sicilia”.

Per partecipare alla scelta delle priorità per i giovani da inserire nel disegno di legge basta collegarsi al sito www.muovitisicilia.eu e partecipare ai sondaggi. Attraverso il sito internet e la pagina Facebook Muoviti Sicilia è possibile essere aggiornati sul calendario delle tappe siciliane del progetto e sul programma del meeting regionale aperto sino ad un massimo di 70 partecipanti, rappresentanti di associazioni giovanili, consulte giovanili comunali e consulte studentesche.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X