Martedì, 25 Settembre 2018

Beni culturali, un errore tecnico e oltre 3 mila regionali restano senza salario accessorio

Sicilia, Cronaca

PALERMO.  Da un anno 3.200 dipendenti dei Beni culturali non percepiscono il salario accessorio per un errore tecnico del dirigente del settore contabile dell'assessorato regionale. Lo denunciano i sindacati autonomi Cobas/Codir, Cupas/Codir e Sadirs che stamani hanno effettuato un sit-in davanti alla sede dell'assessorato a Palermo.   
Durante la manifestazione, l'assessore Pina Furnari e il dirigente generale Salvatore Giglione hanno ricevuto una delegazione dei manifestanti: «Nel corso dell'incontro - sottolineano i sindacati - si sono affrontate le svariate problematiche che hanno contribuito e contribuiscono alla devastazione e allo scempio della cultura siciliana oltrechè alla totale mortificazione professionale e giuridica di tutti gli addetti».   
«Diamo una breve apertura di credito ai due vertici dell'assessorato - avvertono i sindacati - sia perchè hanno ricevuto i loro incarichi da poco tempo e sia perchè hanno preso impegni precisi, anche temporalmente, di affrontare e risolvere le questioni economiche in brevissimo tempo. Successivamente siamo disponibili, risolto il problema dell'immediato pagamento del Famp 2013, ad affrontare tutte le varie tematiche che possano riportare un minimo di efficienza e sicurezza nella fruizione del nostro immenso patrimonio culturale».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X