Martedì, 20 Novembre 2018

Gela, cinquantamila euro per le famiglie in difficoltà

Le somme saranno a disposizione delle parrocchie e delle associazioni per aiutare chi ha bisogno
Sicilia, Archivio

GELA. Cinquanta mila euro saranno destinati per i meno abbienti. Il Comune per effettuare il servizio ha chiamato in causa associazioni e parrocchie.
Sono complessivamente diciassette gli enti che opereranno in favore del terzo settore. A deciderlo sono stati gli assessori dell’amministrazione comunale capeggiata dal sindaco Angelo Fasulo. La delibera di giunta consente di incaricare parrocchie e associazioni a distribuire, in maniera equa, viveri e beni di prima necessità ai soggetti indigenti ammessi all’ottenimento dei contributi finalizzati. Ecco di seguito l’elenco delle associazioni incaricate alla distribuzione di viveri e beni di prima necessità: Centro accoglienza servirti, Centro aiuto alla vita, Croce rossa italiana (sezione locale), Istituto per la famiglia, Doulos, e delle parrocchie: chiesa Madre, Santa Maria di Betlemme, Sacro Cuore di Gesù, Beata Vergine del Monte Carmelo, San Domenico Savio, San Giacomo maggiore, San Antonio di Padova, Regina Pacis, San Rocco, Missione cristiana carismatica, San Sebastiano martire, Santa Lucia. L’importo a disposizione delle famiglie indigenti sarà distribuito alle associazioni e chiese incaricate dal Comune, in due trance.
Un anticipo, pari al settanta per cento dell’interno importo, è previsto come acconto all’avvio del servizio. La restante somma verrà corrisposta a conclusione ma dietro rendicontazione degli obiettivi raggiunti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X