Martedì, 13 Novembre 2018

Il mondo di Oz di nuovo al cinema con le canzoni di Violetta

È stata immediata l'alchimia fra i
personaggi imperfetti e sognatori de Il mago di Oz, creati nel
1900 dalla penna di L. Frank Baum, e il grande schermo. Dopo il
debutto nel 1908 in un mix fra teatro e cinema, e varie
produzioni tra gli anni '10 e i primi anni '30, è stata la
versione del 1939 diretta da Victor Fleming e interpretata da
Judi Garland a renderli vere icone. Da allora hanno continuato a
ispirare decine fra film per il cinema e la tv, serie animate e
non, adattamenti teatrali e videogame. Ora la piccola Dorothy e
i suoi amici tornano in sala con una nuova avventura in Cg
Animation, Il magico mondo di Oz di Will Finn e Dan St. Pierre,
in uscita il 12 giugno in circa 250 copie distribuito da M2.
Voce italiana per le canzoni della protagonista (scritte fra
gli altri da Bryan Adams) è la 19enne Violetta Zironi, finalista
dell'ultima edizione di X Factor, ora al lavoro sul suo primo
album. «È stata un'esperienza entusiasmante, ho provato
anche a dare uno tocco della mia personalità nei brani del film
e pare la cosa sia stata apprezzata» ha spiegato all'anteprima
per la stampa, dove si è anche esibita, ukulele e voce. Nella storia tratta da "Dorothy of Oz", uno dei romanzi di
Roger Stanton Baum, pronipote di L. Frank Baum, ritroviamo
Dorothy in un look più moderno (ma non troppo), che insieme
all'inseparabile cagnolino Toto, viene "prelevata" dal Kansas,
appena colpito da un tornado e riportata ad Oz. Il viaggio lo fa
sull'arcobalemobile che le hanno inviato il Leone, ormai
indomito, lo Spaventapasseri sempre più brillante e L'uomo di
latta, diventato iperemotivo. I suoi vecchi amici hanno infatti
bisogno dell'aiuto per la bambina per fermare il Giullare,
fratello delle defunte e malvagie Streghe dell'est e dell'ovest,
intenzionato a diventare nuovo "padrone" del mondo fantastico,
trasformando in marionette tutti i suoi avversari, fra i quali
Glinda, la strega buona del sud. Ripercorrendo la strada di
mattoni gialli, Dorothy, insieme a nuovi compagni di viaggio,
fra i quali il "dolce" Maresciallo Mallow, il paffuto gufo
Socrate e la Principessa di porcellana, deve affrontare un
pericolo dopo l'altro per liberare Oz.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X