Sabato, 22 Settembre 2018

Rapper cagliaritano aggredito per una canzone su Youtube

CAGLIARI. "Mi hanno aggredito mentre rientravo a casa a Pirri (Cagliari), erano in tre, incappucciati, mi hanno colpito alla schiena e al volto. Sono finito a terra e non sono riuscito nemmeno a vederli fuggire". E' il racconto di Federico Corona, in arte Chaves, un rapper 24enne cagliaritano che con la canzone e il video "Cagliarifornia", dalle rime sarcastiche e pungenti su luoghi e nomi noti di Cagliari, ha ottenuto 150mila visualizzazioni su Youtube in una settimana. Forse per i testi, o per aver pestato i piedi a qualcuno, oppure per una sorta di invidia per il successo ottenuto, venerdì sera è stato picchiato.
"Mi era già successo con un video un paio di anni fa di subire minacce via web - ha raccontato Federico Corona all'ANSA - Mi avevano scritto nei commenti al video farsi tipo 'spero che muori', ma non erano mai arrivati a tanto. Non riesco a capire cosa abbia spinto queste persone ad aggredirmi, forse si tratta di invidia o qualcuno si è innervosito per i testi". Federico ritiene che possa esserci anche qualche problema legale legato al video, qualche denuncia. "Dopo visualizzazioni il video è stato rimosso - racconta - non so chi sia stato, c'era scritto che i motivi erano legati a una possibile diffamazione. Adesso è stato nuovamente pubblicato da altri utenti, anche in versione censurata".
Il rapper non ha intenzione di presentare alcuna denuncia per essere stato aggredito. "Non voglio alimentare questo episodio, voglio che questa storia finisca così anche se avrei preferito certamente non essere picchiato. Comunque proseguirò con il mio lavoro, magari questa volta facendo più attenzione". Proprio oggi doveva essere pubblicato il suo nuovo video: "Non so se riuscirò a farlo, al limite sarà nei prossimi giorni".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X