Mercoledì, 21 Novembre 2018

Grillo a "Porta a Porta", Vespa: "E' intervenuto per cercare i voti del Pd"

Sicilia, Cronaca, Politica

ROMA. Beppe Grillo è intervenuto a "Porta a Porta" per «raggiungere un elettorato che non frequenta la rete nè le piazze. Se Grillo si trovasse al 20% non sarebbe venuto perchè gli sarebbe stato inutile. Invece vuole avvicinarsi il più possibile al Pd con l'ambizione di superarlo». Parola del conduttore della trasmissione, Bruno Vespa, intervistato dal
Corriere della Sera.
«Aveva bisogno del nostro pubblico per completare il mercato potenziale - spiega il giornalista -. Gente che non ha mai assistito a un suo comizio: età in larga parte sopra ai 50-55 anni, tranquillo, politicamente, culturalmente trasversale. Attenzione: è stata quella fascia a decidere, in tempi di bipolarismo, alle politiche per due volte la vittoria di Prodi e per due quella di Berlusconi. È vero che le Europee sono elezioni diverse ma se le elezioni si vincono negli ultimi giorni puntando sugli indecisi...». «È stato un evento - aggiunge commentando gli ascolti record - Quasi un replay di Berlusconi da Santoro». «È andata
bene per entrambi. Ieri mattina Beppe mi ha chiamato. Era contentissimo e sincero».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X