Domenica, 18 Novembre 2018

"Soldi per fidanzarsi con lui", squillo imputata a Caltanissetta

Sicilia, Archivio

CALTANISSETTA. Ottomila euro e il fidanzamento sarebbe stata cosa fatta. Poi, per il matrimonio, chissà. È il leitmotiv della singolare storia che ha trascinato sul banco degli imputati una ”squillo” che avrebbe preteso soldi da un suo spasimante che in lei aveva visto la donna della sua vita. E invece no. Era solo a caccia dei suoi quattrini. Questo, almeno, quanto è emerso dalle indagini che sono state curate dai carabinieri dopo la denuncia di lui. E che hanno finito per trascinare sotto accusa, al cospetto del giudice Marco Sabella, la cinquantanovenne Concetta V. (difesa dagli avvocati Dino Milazzo e Salvatore Amato) nei confronti della quale è stato ipotizzato il reato di circonvenzione d’incapace. L'ARTICOLO COMPLETO SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X