Martedì, 25 Settembre 2018

Robbie Williams a Torino, show da musical e duetto col padre

TORINO. Non è il solito Robbie Williams, ma è un grande spettacolo. Il concerto del Primo Maggio al PalaOlimpico di Torino, quarta tappa del tour 'Swings Both Ways', dal nome del suo ultimo album, ha un'atmosfera diversa, con inedite sonorità swing e jazz: canto, ballo e recitazione creano atmosfere da musical. Due ore di show con una scenografia imponente e molte sorprese, prima fra tutte il duetto della canzone di Duke Ellingotn 'Do Nothin' till You hear from me' con
il padre Pete Conway. Lo spettacolo, unico in Italia, comincia puntualissimo alle 21 e dura due ore. Si apre sulle note di 'Shine my shoes'. Con la popstar britannica, in smoking, ci sono l'orchestra e un corpo di otto ballerini, le coreografie sono affidate al curatore di West End, Alistar David. Il PalaOlimpico è sold out: 11.500 gli spettatori arrivati da tutte le regioni d'Italia.
Grandioso il palco: l'enorme prua di una nave, con le passerelle che attraversano il palco, sulle quali Williams e i suoi ballerini si muovono per tutto lo spettacolo coinvolgendo il pubblico. Due megaschermi ai lati, molti effetti scenografici: i coriandoli che scendono sul PalaOlimpico, i fuochi d'artificio sullo sfondo, i giochi di luci. Il cantante invita sul palco una ragazza scelta a caso dal parterre, Chiara, e mette in scena con lei un matrimonio sulle note di 'That's amore', mentre sui megaschermo appaiono i tabloid con la notizia delle nozze. Al pubblico di Torino Robbie Williams annuncia l'arrivo di un secondo figlio (lo aveva già fatto due giorni fa sui social network): la piccola Theodore Rose, da lui chiamata Teddy e alla quale ha dedicato 'Go
Gentle', diventerà 'big sister', sorella maggiore. E sul palco del PalaOlimpico salgono anche venti bambini del coro voci bianche dei Piccoli Cantori di Torino con i quali l'ex Take That canta la cover di uno storico successo di Frank Sinatra, 'High Hopes'. Un altro omaggio al grande artista da sempre sua fonte di ispirazione è 'New York New York'.
Tra le altre cover 'Empire State of mind' di Alice Keys, 'I wan'na be like' di Louis Prima. Non mancano i pezzi romantici e popolari come 'Angels', 'Soda Pop' e la proposta del brano inedito 'Sensational'. Dopo il concerto torinese organizzato da Set Up Live, si riparte. Prossime tappe Ischgl, in uno dei più vivaci comprensori sciistici delle alpi austriache, poi Amsterdam, Dusseldorf. In tutto 46 città fino al gran finale il 9 luglio a Londra.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X