Lunedì, 19 Novembre 2018

Le camere d’hotel parlano siciliano Nei saponi manna e opera dei pupi

Il progetto di due imprenditrici palermitane che raccontano l’Isola attraverso i loro prodotti e i «kit di cortesia» che gli ospiti degli alberghi trovano nelle stanze da bagno

PALERMO. Le fragranze tutte mediteranee dell'olio di oliva, del ficodindia, del cappero, della manna e del pomodoro nei saponi e negli altri prodotti da bagno. Un’idea interamente nata, sviluppata e prodotta al di qua dello Stretto da una famiglia che ha fatto dell’ospitalità alberghiera uno scopo imprenditoriale. Si chiama «Animo mediterraneattitudine», ed è il progetto nato dall’ispirazione di due sorelle palermitane, Stefania e Giulia Bagnasco. Un nuovo brand dato alla luce da una famiglia che lavora da anni nel mondo dell’interior designer e del contract alberghiero. E così le linee cosmetiche, i mobili, il cibo e molto altro sono tutti rigorosamente made in Sicily. «Vogliamo raccontare un animo speciale, quello della Sicilia e del Mediterraneo - raccontano Stefania e Giulia Bagnasco -. Ispirandoci alla nostra cultura nelle sue svariate espressioni. Il nostro percorso creativo si sviluppa grazie a una continua ricerca attraverso la storia, le tradizioni, i colori e i contrasti dell'arte e dell'umanità di queste terre, con la volontà di diffondere l'essenza della mediterraneattitudine». Dall’imballaggio, alla produzione, arrivando alla tipografia: l’obiettivo del progetto è di lavorare solo con prodotti e con imprese della Sicilia. E così i saponi verranno prodotti alle falde dell’Etna mentre il tipografo è palermitano, come la famiglia Bagnasco. «La nostra linea cosmetica l’abbiamo chiamata Asprizza - spiegano le sorelle Bagnasco -, una linea cortesia per alberghi composta da diversi argomenti che si ispirano a temi che appartengono alla nostra cultura, nelle sue svariate espressioni e indirizzata a tutte quelle strutture ricettive attente alla qualità e all’espressività dei propri prodotti, e a tutti gli operatori turistici pronti a recepire le nuove tendenze dell’accoglienza in cui l’albergo diventa luogo da sentire».
Le materie prime selezionate sono ricche di molteplici proprietà, come l'olio di oliva, il ficodindia, il cappero, la manna e il pomodoro. I saponi di Animo mediterraneattitudine sono privi di coloranti. Infatti, vengono profumati utilizzando oli essenziali puri. «Alla fine del processo di produzione - continuano Stefania e Giulia Bagnasco -, al sapone è aggiunta la piante officinale che gli conferisce le sue proprietà. I nostri prodotti vogliono essere veicolo di arte e di una cultura legata a un consapevole utilizzo di sostanze naturali senza conservanti chimici e nel rispetto dell'ambiente e degli animali. Asprizza prevede anche accessori per le camere: block notes con abbinate immagini e ricette del nostro patrimonio, cartellini do not disturb, e si arricchirà periodicamente di ulteriori prodotti tutti esplicativi del nostro concept. I nostri prodotti sono naturali e non testati su animali». E se è vero che anche l’occhio vuole la sua parte, al packaging dovrà essere dato il giusto peso. Sui piccoli flaconi utilizzati verrà ripercorsa l’Opera dei pupi o la pittura su vetro del settecento siciliano. In progetto c’è anche di riproporre le gesta della Targa Florio e magnifici paesaggi dell’archpelago delle Eolie. Il progetto non si ferma solo in ambito alberghiero, l’idea è anche quella di portare Animo mediterraneattitudine anche sulle navi da crociera e, perché no, accompagnare il cliente anche al di fuori, proponendo la linea di prodotti pure alla vendita, in modo da potere portare al di fuori del mediterraneo, gli odori e le immagini con la loro storia. Per info: www.mediterraneattitudine.com oppure info@copera.it.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X