Mercoledì, 26 Settembre 2018

Gela, trovati oggetti sacri abbandonati: indagini

GELA. Una statua lignea del Cristo risorto, dell'altezza di circa un metro, e un crocifisso in ferro battuto, di quasi un metro e mezzo, con la figura della Vergine, contenuti in sacchi di plastica, sono stati ritrovati, all'alba, dal direttore dell'istituto salesiano di Gela, don Giuseppe Troina, vicino alla chiesa di San Domenico Savio, in piazza don Bosco.  
Il sacerdote ha chiesto l'intervento dei carabinieri che hanno sequestrato gli oggetti sacri, avviando indagini per accertarne la provenienza e identificare chi li custodiva. Sotto attento esame degli inquirenti le denunce di furti sacrileghi. La statua e la croce si presentano in pessimo stato di conservazione

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X