Giovedì, 20 Settembre 2018

Derby bollente

Tra Iachini e Boscaglia a confronto due tecnici vincenti con filosofie diverse. I rosa con un alleato in più: la serenità. Gioca Vitiello, Maresca dovrebbe recuperare. Pisano favorito su Stevanovic. In attacco è il turno di Belotti, al suo fianco Vazquez o Dybala
Sicilia, Qui Palermo

PALERMO. Palermo e Trapani hanno già vinto. Più che il derby il loro campionato. Rosa primi e già virtualmente in A a nove turni dal termine, granata - neopromossi - sesti e in corsa per il secondo posto. Chi all’inizio dell’anno avrebbe scommesso un euro su questa situazione di classifica al derby di ritorno? Un derby che ovviamente non deciderà nulla, ma che da entrambe le parti è molto sentito, nonostante la rivalità sia acerba. E dire che Palermo è sempre stata un serbatoio vitale per Trapani. Dagli anni di Arcoleo, Vasari e Galeoto. Fino a Ciaramitaro e Priola, che oggi rispettosamente non dovrebbero giocare. Passando per Giacomo Tedesco e tanti altri. Hanno dato tanto al Trapani i palermitani. E Trapani ha ricambiato: con la sua provincia è da sempre una roccaforte del tifo rosanero. Nei migliori anni della A ogni domenica ne arrivavano a migliaia al «Barbera».
UN SERVIZIO NELLE PAGINE SPORTIVE DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X