Venerdì, 21 Settembre 2018

Serie A: Destro show a Cagliari, la Roma è a -5 aspettando la Juventus

L'attaccante giallorosso segna tre gol e i giallorossi volano. Vittorie anche della Fiorentina e del Sassuolo
Sicilia, Sport

ROMA. Una tripletta di Destro permette alla  Roma di espugnare Cagliari e di mettere pressione alla Juve che  giocherà domani col Livorno col vantaggio sceso a +5. Per i  romanisti un successo tanto più significativo se si considera  che non vinceva sul campo in Sardegna da 19 anni. I giallorossi  mettono pressione anche al Napoli che giocherà nel posticipo  serale in casa del Parma. La Fiorentina puntella il quarto posto  con il 2-1 sull'Udinese con gol di Cuadrado e Gonzalo Rodriguez  su rigore, mentre una Lazio in dieci ottiene un convincente 2-0  su una Sampdoria piuttosto distratta con Keita migliore in campo  e conclusioni vincenti di Candreva e Lulic. Oltre alla Samp, fra  le sorprese dell'annata, segna il passo anche l'Atalanta (dopo  il record di sei successi consecutive) che si fa battere 2-0 in  casa dal Sassuolo che, con doppietta di Sansone, si proietta a  tre punti dal quart'ultimo posto riaccendendo le speranze di  salvezza. Salvezza che sembra ormai solo utopia per il Catania  che passa in vantaggio con Bergessio poi si fa sorpassare dal  Torino con i gol di Farnerud e Immobile (tiro deviato). Ora tra  Sassuolo, Livorno, Bologna e Chievo due dovranno fare compagnia  in B al Catania, a meno di imprevedibili colpi di scena.    


È una giornata, la prima con un caldo ben più che  primaverile, che da un lato conforta Prandelli, dall'altra gli  fa sorgere dubbi sull'ultimo attaccante da portare al mondiale.  Immobile sigla il 18/o gol stagionale, Destro arriva a 13  tornando a segno dopo che nel recupero col Parma aveva segnato  il passo dopo quattro gare consecutive con gol. L'attaccante  romanista è il puntello micidiale di una squadra giallorossa  che controlla il gioco ma segna con fulminanti azioni in  contropiede: Gervinho crea e Destro conclude, con Totti in  panchina e Nainggolan protagonista che esce dal campo tra gli  applausi ricchi di rimpianto dei suoi ex tifosi. Il 3-1 finale  (rigore di Pinilla per fallo di Benatia a fine gara) è anche   la rivincita per l'1-1 dell'andata che aveva rallentato la corsa  romanista dopo il filotto di vittorie iniziali. 



Oltre alla Roma ormai aggrappata al suo secondo posto, anche  la Fiorentina blinda il quarto approfittando dell'ennesimo passo  falso dell'Inter. Protagonista in negativo Danilo, che prima  devia il tiro di Cadraro poi procura il rigore del raddoppio.  All'Udinese non basta il gol di Fernandez che trova una  traiettoria splendida. Spera ancora la Lazio che riesce a  vincere all'Olimpico nonostante giochi una larga fetta di  incontro in dieci per doppia ammonizione di Biglia. Bastano  Candreva e Keita per prendere le misure di una Samp poco  competitiva, con lo squalificato Mihajlovic in tribuna. Torna  Immobile dopo la squalifica e il Toro vince a Catania  rilanciando la sua stagione fatta di ombre e luci. Se l'Europa  League appare sentiero impervio, Ventura farà ancora in tempo a  prendersi molte soddisfazioni. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X