Martedì, 20 Novembre 2018

Regione paralizzata In 30 mila a Pasqua senza gli stipendi

La crisi politica si riflette sui pagamenti dei lavoratori degli enti collegati e dei forestali: certo il rinvio per i salari di aprile, a rischio quelli di maggio
Sicilia, Politica

PALERMO. È già impossibile pagare gli stipendi di aprile ma, calcoli alla mano, sono a rischio perfino quelli di maggio. È l’effetto della paralisi in cui è piombata la Regione a causa dello scontro politico sul rimpasto.
Crocetta è impegnato in continui vertici con i leader di partito ma in questi giorni è anche assessore ad interim all’Economia, e in questa veste giovedì sera ha riunito lo staff del vecchio assessore Luca Bianchi per fissare la road map. La commissione Bilancio dell’Ars è convocata per martedì: supponendo che si riunisca, cosa nell’ultimo mese mai avvenuta, deve iniziare ad esaminare la legge sui pagamenti dei debiti verso le imprese. Tempo previsto, una settimana. Dunque la Finanziaria bis inizierà realmente il suo cammino in commissione da martedì 15 e potrebbe uscirne alla vigilia di Pasqua.
Ad attendere ci sono poco meno di 30 mila lavoratori degli enti collegati alla Regione.
UN SERVIZIO NELLE PAGINE DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X