Domenica, 23 Settembre 2018

Chinnici: assessore di Lombardo? Non provo imbarazzo

PALERMO. "Non ho motivo di sentirmi imbarazzata per aver lavoro bene e al servizio dei siciliani, che credo sappiano e abbiano capito il modo in cui sono entrata nel governo Lombardo: sono stata un assessore tecnico, ho svolto il mio lavoro all'insegna dei valori che porto con me, come dimostrano le norme della legge regionale 5 del 2011". Lo ha detto Caterina Chinnici, candidata nella lista per le europee del Pd in Sicilia, rispondendo in conferenza stampa a Palermo, ai cronisti che chiedevano, se anche per il cognome che porta. Chinnici è la figlia del giudice Rocco, assassinato dalla mafia nel'83 -, non provi imbarazzo per essere stata assessore nella giunta di un presidente della Regione Raffaele Lombardo, condannato in primo grado per concorso esterno in associazione mafiosa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X