Mercoledì, 26 Settembre 2018

Caltanissetta, Rmi irregolari: "Restituite i soldi"

Sicilia, Archivio

CALTANISSETTA. La giunta presieduta dal sindaco Michele Campisi ha deliberato le modalità di rimborso dei quattrini percepiti indebitamente da parte dei beneficiare del Reddito minino di inserimento. Il provvedimento riguarda una trentina di lavoratori alcuni dei quali continuano a prestare le loro attività, mentre altri non hanno riproposto la domanda di ammissione ai cantieri di servizi. Una trentina di lavoratori che avrebbero percepito indebitamente somme che variano da mille e cinquecento euro alle settemila euro. Secondo la delibera approvata dalla giunta e già pubblicata all’albo pretorio del comune i beneficiari del reddito minimo dovranno rimborsare i quattrini nell’arco di un massimo di tre anni. Con la stessa proposta di delibera la giunta, inoltre, si riserva di effettuare ulteriori accertamenti finalizzati sempre a scovare delle anomali passate e future sui beneficiari dei cantieri di servizio che attualmente danno occupazione ad oltre un centinaio di lavoratori per cui la regione ha disposto il relativo un finanziamento secondo i progetti che sono stati presentati dal comune. L'ARTICOLO COMPLETO SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X