Venerdì, 16 Novembre 2018

Turisti in calo a Piazza Armerina, il danno è «grosso»: perdite per più di un milione

Il crollo dei pernottamenti avrebbe fatto segnare un meno 21% e non il 13% registrato dal servizio regionale

PIAZZA ARMERINA. Il crollo dei pernottamenti nella città dei mosaici nel 2013 avrebbe fatto segnare un -21 per cento, ben oltre il -13,8 per cento fatto registrare dal servizio Turistico regionale, provocando una perdita per il settore di quasi 1 milione di euro. A sostenerlo il Partito democratico, pubblicando dei dati solo in parte simili a quelli diffusi dall'organo regionale. «Ben 33.600 presenze, cioè pernottamenti, nel 2013, a fronte dei 42.588 del 2012, quasi un turista su quattro in meno», spiega Ilenia Adamo, segretario del circolo del Pd, il quale ha anche quantificato la perdita per l'economia locale: «Il dato in valore assoluto è drammatico: circa 9 mila presenze in meno che, considerando una spesa media di 100 euro a persona, significa almeno 900 mila euro in meno che sono entrati nelle tasche di albergatori, ristoratori, bar e altre attività legate al turismo».


IL SERVIZIO NELL'EDIZIONE DI ENNA DEL GIORNALE DI SICILIA DI OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X