Domenica, 23 Settembre 2018

Voto di scambio, Forza Italia presenta mille emendamenti: "Legge indecente"

Sicilia, Politica

ROMA.  Forza Italia ha presentato nell'aula della Camera 1.000 emendamenti al ddl sullo scambio elettorale politico-mafioso e farà ostruzionismo su un provvedimento "indecente". Lo ha annunciato in conferenza stampa il capogruppo Renato Brunetta, assieme a Francesco Paolo Sisto, Gianfranco Chiarelli e Carlo Sarro.
Forza Italia, ha spiegato Brunetta, chiede il ritorno al testo "approvato all'unanimità in prima lettura alla Camera", che invece "è stato stravolto dal Senato". Infatti Palazzo Madama ha cambiato la definizione del reato di scambio elettorale politico-mafioso, rendendo meno definita
questa fattispecie, in modo tale che essa diventa "un'arma impropria nelle mani di chi vuole contrastare a livello politico un partito, specie al Sud".

In particolare, hanno spiegato Sisto, Chiarelli e Sarro, i due elementi critici del testo approvato dal Senato sono l'eliminazione del termine "consapevolmente" che qualifica l'atteggiamento del politico, nonché l'aggiunta di "qualsiasi" nel definire le "utilità" che verrebbero a vantaggio della cosca mafiosa. In terzo luogo c'è l'equiparazione della pena di questo reato a quella di associazione esterna, 12 anni di reclusione, nonostante questo reato "sia molto più offensivo".
Forza Italia, oltre ai 1.000 emendamenti, ha presentato anche una pregiudiziale di costituzionalità proprio perché tali punti renderebbero questa legge non conforme alla nostra Carta. "Con questa legge - ha detto Sisto - si darebbe un potere smisurato alle procure; nel nostro Paese infatti l'elemento decisivo non è la condanna ma l'indagine e questo provvedimento favorirebbe
indagini a pioggia".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X