Martedì, 25 Settembre 2018

Bmw Serie 2 Active Tourer, compatta premium a trazione anteriore

Sicilia,

Fra le tante novità presentate a Ginevra da Bmw, una delle più interessanti é certamente  la nuova Serie 2 Active Tourer, prima monovolume compatta (Mpv) ”premium” della casa di Monaco, e  novità non da poco, trazione anteriore con motore trasversale,  nonché prima vettura bavarese realizzata su un pianale Mini.
E' il secondo modello della nuova Serie 2 (inaugurata dalla Coupé) e si presenta come una vettura sportiva, dalle proporzioni equilibrate, che abbina dimensioni compatte (é lunga soli 4.342 mm., larga 1.800 mm., alta 1.555 mm. con un passo di 2670 mm.) con sensazioni di spaziosità e versatilità tipici di un Mpv. Il vano bagagli ha una capacità variabile da 468 a 1510 litri e mentre il sedile posteriore è scorrevole, con schienali regolabili e frazionabili. Inoltre l’apertura del portellone dispone (a richiesta) di Smart Opener, ovvero di un sistema automatizzato di apertura e chiusura.
Si presenta con proporzioni equilibrate,n passo lungo e sbalzi anteriore e posteriore corti. Il marcato disegno del cofano motore con il doppio rene leggermente inclinato in avanti sottolinea la dinamicità, mentre nella vista di profilo le linee sono tese con la forma a cuneo solo accennata.
I motori sono tre, un diesel e due benzina, tutti dotati di alimentazione a iniezione diretta e in grado di rispettare la normativa Euro 6 grazie anche al pacchetto EfficientDynamics, che prevede tra l’altro lo Start/Stop di serie e il sistema di recupero dell’energia in frenata.
Il diesel (218d) è un 4 cilindri 2.0 da 150 cv/330 Nm, abbinabile ad un cambio manuale a 6 marce o ad un automatico a 8 rapporti. Velocità max 205 km/h e accelerazione 0-100 km/h in 8,9 secondi. Consumi davvero incredibili: la Casa dichiara 24,4 km/litro!
La versione più potente (225i) monta il 4 cilindri 2.0 da 231 cv. e 350 Nm e sarà disponibile soltanto con cambio automatico a otto marce. Velocità max 235 km/h, 0-100 in 6,8 secondi, con consumi comunque intorno ai 6 litri per 100 km. e CO2 da 139 gr/km.
Sempre benzina esordisce (218i) il tre cilindri con albero controrotante previsto sulla nuova Mini. È un 1.5 cc., iniezione diretta e sovralimentazione twin power turbo, abbinato ad un cambio manuale a 6 marce o all’automatico a otto rapporti. 136 cv. di potenza, coppia di 220 Nm (già da 1.250 giri), velocità max 200 km/h e accelerazione 0-100 in 9,3 secondi. A fronte di un consumo dichiarato di circa venti km/l.A fine anno arriveranno anche le versioni a trazione integrale.
C'é molta tecnologia per la sicurezza: cruise control che funziona anche a bassa velocità consentendo di mantenere la distanza dal veicolo che precede anche negli ingorghi, oltre al dispositivo che interviene anche sullo sterzo quando si è in coda autostrada o nel traffico intenso. La maggior parte delle funzioni possono essere comandate dal grande schermo a colori di 8,8 pollici al centro della consolle. A richiesta, fari anteriori interamente a led e un sistema che proietta a colori le principali informazioni sul parabrezza.
Previste due Line di equipaggiamenti (Sport Line e Luxury) che offrono la personalizzazione degli interni e del design esterno, estendendo la dotazione della versione di base. Il pacchetto M Sport sarà disponibile da novembre.
In vendita prima dell’estate con prezzi d'attacco poco sopra i  25 mila euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X