Domenica, 23 Settembre 2018

Perde soldi al gioco e simula rapina per ingannare genitori: denunciato a Caltanissetta

CALTANISSETTA. Spende in un centro scommesse i soldi ricevuti dai genitori per acquistare jeans e magliette e dopo averli perduti finge di essere stato rapinato e picchiato da tre immigrati di colore. La polizia però scopre tutto e lo denuncia per simulazione di reato.
E' accaduto ieri a Caltanissetta. Protagonista un giovane di 21 anni (F. B.) che ha confessato il suo tentativo di ingannare gli agenti dell'antirapina e soprattutto i genitori, per giustificare la scomparsa del denaro ricevuto che ammonta a 225 euro. Ha raccontato di essere stato "preso da una indescrivibile frenesia del gioco, cessata solo quando sono finiti i soldi".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X