Domenica, 23 Settembre 2018

Cordaro: rivedere la distribuzione diretta dei farmaci Pht

PALERMO. "Si registrano disservizi e disagi nella distribuzione dei farmaci inseriti nel Pht, prontuario dei farmaci a distribuzione diretta, dovuti a un meccanismo che non è mai entrato a regime". Lo afferma Toto Cordaro, presidente del gruppo Pid Cantiere popolare-Grande Sud verso Forza Italia all'Ars. "Il Pht - aggiunge - ha l'obiettivo di garantire un equilibrio tra la distribuzione di farmaci e il buon governo della spesa farmaceutica. "Nell'agosto del 2013, tra l'assessorato Regionale alla Salute e Federfarma Sicilia, è stato sottoscritto un protocollo - ricorda - per la distribuzione dei farmaci che dava facoltà alle Regioni di stipulare accordi con le associazioni sindacali delle farmacie convenzionate, pubbliche e private, per consentire ai malati affetti da gravi patologie di rifornirsi di medicinali, attraverso le strutture aziendali del Servizio sanitario nazionale". Poi osserva: "Nel dicembre dello stesso anno questo accordo veniva perfezionato mediante la sottoscrizione, tra le parti, di un disciplinare in base al quale i farmaci del Pht sono acquisiti dalle Asp e distribuiti dalle farmacie aperte al pubblico, le quali verranno rifornite tramite i distributori intermedi (grossisti) presenti sul territorio". Per Cordaro "questo modello si è rivelato pressoché fallimentare, avendo creato problemi agli addetti ai lavori, con gravi disagi per i pazienti. Per ovviare a questo inconveniente basterebbe che le Asp acquistassero i farmaci, richiedendo la consegna - presso i distributori - di quantitativi congrui a garantire il servizio. Le farmacie si impegnerebbero a richiedere, di volta in volta, ai grossisti i farmaci necessari ad evadere le ricette presentate dal paziente".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X