Venerdì, 16 Novembre 2018

Raciti: dialogo con Ncd siciliano, non ci sono oscuri tavoli romani

Sicilia, Politica

PALERMO. "Non ci sono tavoli romani oscuri e sono contrario a interventi di Roma su questioni che riguardano la Sicilia. Io dialogo con il Nuovo centrodestra, ma lo faccio col segretario siciliano, non con Roma". Così il segretario regionale del Pd, Fausto Raciti, ha risposto ai cronisti sui colloquio in corso con il Ncd sulla riforma delle Province, prima di riunirsi col gruppo parlamentare dei democratici.
"Il nodo - ha detto il segretario del Pd - è la capacità del governo di impostare un'azione che metta tutti attorno a un tavolo per superare alcune tensioni che attraversano la coalizione, è necessario che i soggetti politici recuperino protagonismo". "Sulle Province registro tensioni multiple, questo non riguarda solo il Pd - aggiunge Raciti -. E' necessario costruire una larga condivisione attorno ad aspetti importanti della riforma, ed è uno dei temi della discussione col gruppo parlamentare dei democratici".
E rispetto alla strategia concordata col Ncd sulla riforma delle Province, all'esame dell'Ars, e poi in parte naufragata di fronte al voto d'aula col governo battuto su un emendamento che affossa parte dell'accordo raggiunto qualche settimana fa al Nazareno dalla coalizione che sostiene Crocetta: "Tutto va sempre verificato in aula. Io registro la disponibilità da parte del Ncd su elementi fondamentali della riforma, come le città metropolitane - afferma Raciti - Ho provato ad allargare lo spazio politico per una riforma importante".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X