Sabato, 22 Settembre 2018

A forma di ciliegia o di smartphone: quando l’ironia è tutta da vestire

 PALERMO. La borsa, per la maggior parte delle donne, non è solo un semplice accessorio che completa il look e che contiene chiavi, smartphone, portafoglio e tante, tantissime altre cose. La borsa esprime la propria personalità, il proprio modo di essere. Un oggetto diventato negli anni uno status symbol, che riesce a coniugare tutte le caratteristiche di una donna. Una carta d'identità, l'accessorio che viene notato al primo sguardo, non meno significante di un vestito e sicuramente più importante di tutti gli altri accessori.
Sono sempre più in voga le borse ironiche, stravaganti e divertenti che non passano inosservate e che si allontanano dalle solite shopping bag convenzionali. Non bisogna stupirsi se la clutch ha la forma di una ciliegia, di un antico telefono con cornetta, o ancora di una busta di pop corn, di un complemento per la casa come la teiera, oppure di labbra rosso fuoco. La moda cambia e si evolve lasciando senza fiato e giocando senza alcuna regola.
Ha stupito tutti la prima collezione Moschino disegnata dallo stilista americano Jeremy Scott. In passerella le borse hanno un aspetto nuovo, innovativo e senza precedenti, e si trasformano in grossi bicchieri take away di bibite rosso e giallo, che ricordano i colori di una famosa catena di fast food, ma con il logo Moschino in primo piano.
Una moda che si sta diffondendo e che rilancia le borse fuori dagli schemi, bizzarre ed eccentriche, che rispecchiano l'identità di una donna e trasmettono allegria e curiosità a chi, per esempio, si trova davanti agli occhi un classico cartone del latte americano che però ha tutt'altra funzione.
 
DA. CI.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X