Lunedì, 12 Novembre 2018

Convention Fi e Cantiere popolare a Palermo, Romano: "Presto riassetto e unione nel partito"

Sicilia, Politica

PALERMO.  La presenza all'Ars di tre gruppi diversi che si richiamano a Forza Italia «è soltanto una fase transitoria. Presto l’unione del centro-destra» . A dirlo  il deputato nazionale di Forza Italia e leader di Cantiere Popolare , Saverio Romano,  presente alla manifestazione “Più forza ai popolari con Silvio Berlusconi”, che si è svolta oggi a Palermo.  «Molto presto - ha detto Savario Romano a margine della manifestazione politica  - si andrà al riassetto negli organi istituzionali, alla ricostituzione degli organismi dentro i partiti e dentro le assemblee parlamentari o consiliari, per affrontare al meglio le competizioni che abbiamo nei prossimi mesi cioè le amministrative e le europee».   Stesso punto di vista è stato espresso da Totò Cordaro: «Viva l'anima popolare, viva Forza Italia e Silvio Berlusconi. Siamo qui, con Saverio Romano, Raffaele Fitto, Gianfranco Rotondi e tutti voi per ribadire il valore del popolarismo all'interno di Forza Italia. Il centrodestra ritorni unito. Alle ultime elezioni regionali abbiamo perso solo ed esclusivamente perché  disuniti. Crocetta, eletto con il 14% reale dei voti, presidente legittimo ma inappropriato e inadeguato è lì a ricordarci l'errore commesso e le cui conseguenze oggi si ripercuotono sulla Sicilia e sui siciliani».
«Chiediamo che la colonna vertebrale di questo partito sia espressione di quel movimento europeo che è il Ppe, a cui Forza Italia aderisce. FI è il partito che ha più consensi in Italia tra gli iscritti al Ppe e noi vogliamo far valere questa anima fatta di valori e principi, dentro il movimento stesso» dice Raffaele Fitto, parlamentare Fi, anche lui presente alla manifestazione in Sicilia.
Non potevano mancare i riferimenti all’attuale situazione del Governo nazionale, che, contemporaneamente alla convention palermitana di Fi, prestava giuramento di fronte al capo dello Stato. «La politica si fa per dare speranza e risposte. C'è una grave colpa di Renzi e dei suoi consiglieri, più o meno qualificati, quella di aver dimenticato l'esistenza del Sud e della questione meridionale»  ha detto il parlamentare Saverio Romano «Non abbiamo pregiudizi anche se abbiamo molte riserve; nella stessa composizione del governo c'è molto governo Letta. Ci è sembrato più che altro un rimpastone … Ci sono elementi di novità, ma non sempre essi - ha aggiunto - possono colmare lacune di competenza che alcuni ministri che non sono più in questo governo avevano».
 «Un commento non lo si può  fare finché  non si vede questo governo al lavoro» ha invece detto il parlamentare di Forza Italia Raffaele Fitto, a Palermo, parlando del governo di Matteo Renzi. «Si tratta di capire se riesce a dare risposte ai problemi davanti ai quali ci troviamo penso sia un dato su cui Forza Italia non può - ha aggiunto - che avere un atteggiamento di opposizione non vorrei ci fosse confusione tra due elementi paralleli e differenti: dialogo importante e positivo sul tema delle regole e delle riforme elettorali e costituzionale e di opposizione sull'azione di governo del Paese».  «È stato cancellato il ministero per la coesione sociale - ha aggiunto - e la questione meridionale viene ormai considerata, a torto, soltanto questione criminale affidata ad un siciliano, al quale faccio i miei migliori auguri di buon lavoro». «Se ho metabolizzato l'effetto Toti? Non ci sono problemi, siamo all'interno del partito con lealtà dicendo sempre quello che pensiamo e al fianco di Silvio Berlusconi». Così il deputato di Forza Italia Raffaele Fitto, rispondendo ai cronisti a Palermo.    «Penso che rischi di essere una polemica che non serve a nessuno, - ha aggiunto - lavoriamo sul programma del governo per evidenziare le nostre proposte e con l'obiettivo di raggiungere il miglior risultato possibile alle europee e alle amministrative. È inutile su alcune questioni su cui si è detto tutto, tornare a fare polemica, non servirebbe» ha concluso.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X