Venerdì, 21 Settembre 2018

Fiat: rinviato vertice Mise per Termini Imerese

PALERMO. E' stato di nuovo rinviato il vertice per il futuro industriale di Termini Imerese, dopo la chiusura dello stabilimento Fiat, programmato per domani nella sede del ministero dello Sviluppo economico. Il rinvio è stato deciso per la crisi di governo che ha fatto venire meno il principale interlocutore istituzionale.
E' stato invece confermato per il 24 febbraio l'incontro alla Presidenza della Regione siciliana tra l'assessore alle Attività produttive, Linda Vancheri, e la cordata di manager interessati alla riattivazione dello stabilimento per la produzione di auto elettriche. Sui nuovi progetti c'è il massimo riserbo. Nei giorni scorsi si era parlato di emissari di aziende giapponesi e coreane, ma alla nuova linea potrebbero essere interessate sia la Fca, nata dalla fusione tra Fiat e Chrysler, sia la Mitsubishi.
Dopo il rinvio dell'incontro romano è stata annullata la riunione che contemporaneamente avrebbe dovuto svolgersi in prefettura a Palermo. "Resterà comunque forte nei riguardi del nuovo Governo - ha dichiarato Leoluca Orlando, presidente di Anci Sicilia - la richiesta di attenzione nazionale a questa vertenza e di coinvolgimento diretto oltre che del ministero allo Sviluppo economico anche della presidenza del Consiglio dei ministri".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X