Martedì, 25 Settembre 2018

Gli esperti: «Il primo passo è rivolgersi a un nutrizionista»

PALERMO. «I problemi dell’obesità e quelli della cellulite sono tutti riconducibili all’alimentazione. Per i rimedi è dunque necessario accoppiare il ruolo del medico estetista a quello del medico nutrizionista». Lo spiega il docente di Alimentazione e nutrizione umana all’Università del Piemonte orientale e di Torino e di Messina, Giorgio Calabrese. «L’azione dell’Lpg e di altre strumentazioni è quella di ammorbidire i tessuti e ridurre la fibrosi e aiutare il microcircolo – precisa Calabrese -. Non tutte le attrezzature sono però valide. Quando c’è un problema di sovrappeso e obesità la prima cosa che una persona deve fare è quella di andare da un nutrizionista che fa fare gli esami, fa una cartella e poi redige un diario alimentare. Queste attrezzature possono aiutarti a perdere qualche chilo ma se non è cambiato il regime alimentare non cambia nulla. Queste macchine non sono magiche e non fanno sparire la cellulite per sempre», conclude Calabrese.
«È bene sapere che ogni singolo paziente è diverso - spiega il medico chirurgo palermitano, Roberto la Monaca -. Sarà il medico specialista a fare uno studio delle cause che possono determinare soprappeso o obesità. Dal momento che si sono stabilite le cause il medico consiglierà di fare una dieta o un trattamento farmacologico». La percentuale elevata di persone in sovrappeso o obese in Sicilia, come in altre regioni d'Italia, è legata all'educazione alimentare che spesso va corretta. «Bisogna anche fare sport o sottoporsi a trattamenti che aiutano il dimagrimento. Trattamenti come quelli Hypoxi che sfruttano la pressoterapia o Lgp possono migliorare la circolazione sanguigna in determinate zone critiche e conseguentemente c'è una maggiore eliminazione di grasso durante l'attività fisica».


S. I.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X