Martedì, 13 Novembre 2018

Crociere, nel 2014 crollo degli arrivi a Messina

MESSINA. Gli americani lasciano il Mediterraneo ed in particolare Messina. Il 2014 fa registrare un crollo negli arrivi dei crocieristi sullo Strettto ma più in generale in tutto il Mediterraneo. Le grosse compagnie americane spinte dal caro benzina e dalla tariffe aeree troppo esose hanno decisoo di puntare sui Caraibi e sul Sud Anerica. La Royal Caribean e la Carnival non sbarcheranno più in città. Una batosta per il crocierismo in arrivo nelal città porta della Sicilia. Basti pensare che lo scorso anno Messina è stata per arrivi il primo scalo siciliano e l'ottavo in tutt'Italia:228 attracchi e 501 mila crocieristi. Nel 2013 l'aumento era stato di oltre il 15%. Il 2014 sarà un anno decisamente diverso: Sul taccuino dell'Autorità portuale ci sono il 35% in meno di attracchi:147 cotro 228 e il 40% in meno di crocieristi 298 mila cobtro il 501 mila dello scorso anno. C'è solo una buona notizia. Il gruppo Costa crociere punta decisamente su Messina. Nel 2014 gli scali in più sono 25. Saranno 34 in tutto le navi della Costa che attraccheranno al porto.  Diciotto di questi scali prevedono con la Costa Romantica imbarchi e sbarchi da Messina.  Quello dello scorso anno era stato per Messina il record di tutti tempi. Ma nemmeno il tempo di sorridere che è arrivata la batosta. Buone jnotizie invece per Milazzo dove arriveranno sette navi in più.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X