Lunedì, 23 Aprile 2018

Guerra all'abusivismo a Caltanissetta, pugno di ferro contro le bancarelle fuorilegge

Gli agenti della polizia municipale e i funzionari dell’ufficio tecnico stanno vagliando le posizioni di una cinquantina di punti vendita

CALTANISSETTA. Le multe, i rischi di chiusure temporanee e di denunce penali forse spingeranno gli ambulanti di frutta e verdura ad andare un po’ più cauti nelle velleitarie intenzione di occupare metri su metri di suolo per espandere indebitamente gli spazi di vendita. La polizia municipale, di concerto con l'ufficio tecnico, ha ingaggiato una vera e propria battaglia contro l'abusivismo nel commercio in forma ambulante e qualcuno sta cominciando a piangere lacrime amare. Perchè oltre alle multe (168 euro) a breve potrebbero scattare altri e ben più pesanti provvedimenti: già una decina le richieste di chiusura avanzate dalla polizia municipale al sindaco mentre all'ufficio tecnico stanno valutando l'opportunità di procedere penalmente contro chi ha commesso irregolarità sul fronte urbanistico. Una lotta senza quartiere in un settore dove l'amministrazione comunale intende ripristinare il rispetto dei regolamenti sistematicamente violati e restituire spazi pubblici (i marciapiedi) alla originaria fruibilità pedonale.


IL SERVIZIO NELL'EDIZIONE DI CALTANISSETTA DEL GIORNALE DI SICILIA DI OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X