Lunedì, 15 Ottobre 2018

Ecco la bicicletta elettrica che ama le applicazioni

PALERMO. Sono arrivate sul mercato quasi in contemporanea due soluzioni che trasformano una comune bicicletta in un modello con pedalata assistita, una «chicca» sognata da molti appassionati.
FlyKly e Copenaghen Wheel sono nomi che con molta probabilità sentiremo sempre più spesso nei prossimi mesi. L'idea è costituita da un motore elettrico, racchiuso insieme alla batteria ed al mozzo in un elegante disco, parte integrante della ruota posteriore. Basta semplicemente sostituire la ruota di qualsiasi bici con una FlyKly per renderla una ebike a pedalata assistita. Il progetto è nato dall'intuizione di un giovane imprenditore sloveno Niko Klansek.
Copenaghen Wheel invece è stata progettata nei laboratori del Mit di Boston ed è in vendita a poco più di 500 euro.
Da quest'anno dovrebbe essere disponibile un kit nato dallo stesso progetto del MIT, ma sviluppato in modo indipendente dalla Ducati Energia che sarà venduto con il nome di Green Wheel. La Copenaghen Wheel, è in grado di ricaricare la propria batteria quando il ciclista frena o pedala in condizioni di efficienza. In questo modo si risolve uno dei principali problemi legati all'uso della bicicletta a pedalata assistita: l'autonomia della batteria. Infatti quel che la batteria dà in fase di partenza o salita, si riprende in discesa o in pianura.
Tutte le soluzioni integrano nella scocca un gps che dialoga con lo smartphone via bluetooth. Alessandro Tedesco, siciliano, giornalista del sito bicilive.it ha una predilezione per la ebike: «Da diversi anni utilizzo la bici elettrica, sia negli spostamenti urbani che per le lunghe percorrenze.
Sono fermamente convinto che la ebike è il futuro della mobilità in città e già lo è in nord Europa. In Italia il fenomeno si sta sviluppando e fioriscono le proposte di kit di conversione e apps per smartphone. Queste ultime forniscono numerosi dati sulle percorrenze effettuate, funzionano anche da antifurto, grazie al gps. Personalmente uso l'applicazione Pedalo, che valuta quanto si risparmia pedalando e non usando la macchina.
I kit sono molto utili grazie alla facilità con cui questi possono convertire la nostra vecchia bici e farne una ebike a tutti gli effetti. Basta cambiare la ruota, come nel caso di FlyKly. Raccomando solo di acquistare kit col marchio CE e installarli su bici efficienti».

O. ES.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X